Carte di credito a rischio insolvenza in tutta Europa.


Il Financial Times paventa una situazione simile a quella che si è prospettata lo scorso anno negli States: circa il 7% dei 1.730 miliardi di euro del credito al consumo non verrà recuperato.
In testa alle nazioni che si trovano in questa situazione ritroviamo il Regno Unito che possiede il maggior numero di possessori di carte di credito.
Naturalmente sono coinvolte tutte le maggiori banche Citigroup, Bank of America, JPMorgan Chase and Wells Fargo come i maggiori distributori di carte di credito come American Express che hanno già sofferte di miliardi di dollari di perdite dal portfoglio delle loro carte di credito sono avvertite di eventuali ulteriori perdite.

Etichette:

lunedì 27 luglio 2009
Inserito da: simbon, 15.03

0 Commenti:

Aggiungi un commento