Operazione trasparenza per le carte di credito

sicurezza_trasparenza
In Italia tre banche su quattro hanno aderito ai nuovi impegni proposti dal Consorzio PattiChiari per fornire informazioni più chiare ai propri clienti.

L'obiettivo è anche quello di rendere ancora più sicuri i servizi offerti, con particolare attenzione alle transazioni via Internet o con carta di credito.

Le banche aderenti a PattiChiari sono tenute a pianificare risorse ed investimenti per rafforzare e garantire il livello di sicurezza sulle piattaforme di banca on line, predisponendo migliori sistemi di autenticazione per ridurre i rischi di intrusione da parte dei truffatori.

Etichette:

giovedì 30 aprile 2009
Inserito da: Andrea, 17.14 | Link | 0 Commenti

Carte di credito Etiche


Per ritornare al discorso "Etico" segnalerei le carte di credito Affinity del gruppo AGOS che sulla base della loro Carta Attiva (che gira sul circuito VISA) che dà i seguenti vantaggi:
- è completamente gratuita anche in caso di duplicazione per smarrimento,
- è assolutamente senza commissione anche per i pagamenti dei pedaggi e ai distributori,
- è una carta revolving dove si possono definire le rate di rimborso mensilmente,
permettono di aiutare una associazione a vostra scelta in modo completamente trasparente alle vostre operazioni.
Infatti la AGOS devolverà alla associazione la quota associativa di ogni nuovo titolare e il una parte del monte interessi rinunciando a sue spese a parte della redditività.
Tra le carte "Etiche" si trovano quelle legate alla ALT "Associazione Lotta alla Trombosi"
quella legata all'UNICEF, la L.I.L.T "Lega Italiana Lotta Contro i Tumori", A.N.A "Associazione Nazionale Alpini", e la C.I.A.I. "Centro Aiuti all'Infanzia".

Etichette:


Inserito da: simbon, 12.02 | Link | 0 Commenti

Più concorrenti per le carte di credito

concorrenza_carte_creditoUna direttiva europea, che punta a garantire maggiore concorrenza nel mercato dei servizi di pagamento, prevede che dal primo novembre 2009 le carte di credito potranno essere emesse non solo da banche ed istituti finanziari ma anche da operatori non bancari

I nuovi concorrenti potranno essere sia gli operatori telefonici che i colossi della grande distribuzione. Attualmente queste aziende si appoggiano a istituti finanziari per proporre ai propri clienti carte di credito con la funzione di fidelizzazione e di raccolta punti per accedere a sconti e premi.

Etichette:

mercoledì 29 aprile 2009
Inserito da: Andrea, 16.33 | Link | 0 Commenti

Rimborso carte di credito

rimborso_carte_creditoNasce una nuova tipologia di carte di credito che permette di ottenere una rimborso di una quota dei soldi spesi nell’estratto conto, oppure una quota delle spese per gli acquisti viene destinata per fini etici.

Blu American Express è un esempio di carta che permette il rimborso di una quota delle spese effettuate, l’1% delle spese, ha un canone annuale di 30 euro che però al momento è azzerato grazie ad un'offerta di lancio.

Un'altra carta della stessa tipologia è promossa da Altroconsumo, riservata ai titolari dell’Associazione, e restituisce lo 0,2% dei soldi spesi, un canone annuale di soli dieci euro e nessuna commissione per il rifornimento del carburante.

Etichette:

martedì 28 aprile 2009
Inserito da: Andrea, 11.25 | Link | 0 Commenti

In caso di furto o smarrimento


In caso di furto o smarrimento accidentale del bancomat o della carta di credito prima cosa da fare, appena ci si accorge del fatto, è procedere senza indugi al blocco della carta.
Attenzione: sia per il circuito bancomat che per quello delle carte di credito esistono numeri verdi validi solo per chi chiama dall’Italia e numeri verdi validi solo per chi chiama dall’estero. Informarsi dunque anche su questi ultimi numeri se vi recate all’estero.
Una volta chiamato il numero verde, annotatevi su di un foglio di carta la data, l’ora, il nome della persona del servizio „blocchi“ con cui avete parlato e l’eventuale codice di blocco: è molto importante ai fini della prova.
Il blocco della carta dovrebbe inibire da subito l’utilizzo fraudolento da parte di terzi. Una volta effettuato il blocco, recatevi presso il piú vicino posto di polizia per sporgere denuncia. Fatevi rilasciare copia della denuncia.
Entro i due giorni lavorativi seguenti, confermate la richiesta di blocco per raccomandata a.r., allegando anche una copia della denuncia, alla Vostra banca e alla società gestrice del circuito – S.I.A.- oppure alla società emittente la carta.

Finché non si effettua la richiesta di blocco tutti i prelevamenti ed addebiti effettuati da terzi restano a carico del titolare. Effettuato il blocco rimane a carico del titolare una franchigia di 150 euro, a prescindere dall’importo complessivamente sottratto dopo il blocco. Alcuni gestori di carte, per importi complessivamente sottratti inferiori alla franchigia, non fanno pagare neppure questa.

Etichette:

lunedì 27 aprile 2009
Inserito da: Futura, 18.03 | Link | 0 Commenti

Carta di Credito Virtuale


Le carte di credito virtuali adottano un sistema che permette in modo semplice e sicuro, di utilizzare le proprie carte di credito o il Pago BANCOMAT. In pratica una Carta Virtuale permette di effettuare acquisti in piena sicurezza e senza digitare il proprio numero di carta, ma fornendo un numero della Carta Virtuale che è stato creato proprio per l'acquisto in corso.
Pagamento con GESTPAYSistema criptato di pagamento on line
Sistema di pagamento su Internet che unisce la sicurezza nelle transazioni grazie alla garanzia di Verified by Visa e ad una facile implementazione, semplificando la gestione del back-office. Il sistema adopera il trasporto criptato SSL3 con algoritmo Triple Des a 128 bit e la crittografia dei parametri passati attraverso il browser del consumatore.

Etichette:


Inserito da: Futura, 18.00 | Link | 0 Commenti

Banche: lo Stress Test


Consiste in informazioni dettagliate che le Banche dovranno fornire sulla loro esposizione ai rischi, sull'efficacia dei sistemi di controllo e sul loro capitale interno per verificare la propria vulnerabilità di fronte ad eventi negativi eccezionali, ma prevedibili. Lo stress test ha l'obiettivo di determinare la potenziale tenuta delle banche in caso di peggioramento della crisi, al fine di riportare la fiducia negli istituti finanziari.

Etichette:

sabato 25 aprile 2009
Inserito da: simonetta, 14.27 | Link | 0 Commenti

Poste Italiane leader del mercato delle carte di credito

paypalPoste italiane è l'unico operatore non bancario presente sul mercato italiano e ha segnato una costante crescita nel settore.

Nel 2005, con 1,7 milioni di carte, occupava il 56,8% del totale, già nel 2007 il dato era passato a 3,6 milioni (59,8%).
Il concorrente principale è Intesa San Paolo, fermo alle quote di 435mila (14,5%) e 550mila (9,2%).

I valori provengono da un'indagine volta a studiare questo mezzo di pagamento, sempre più gettonato soprattutto per internet.

Nel 2006 si sono registrati oltre 25 milioni di saldi utilizzando le carte prepagate con il “pos” o sulla rete, con una transazione media da 60 euro. Per contro, sono stati più di 12,4 milioni i prelievi ai bancomat, per un importo statistico di 97 euro presso il proprio istituto e 105 negli altri.

Etichette:

venerdì 24 aprile 2009
Inserito da: Andrea, 11.03 | Link | 0 Commenti

Carte di credito: più trasparenza

trasparenza_carte_credito
Il presidente degli Stati Uniti ha chiesto di incontrare i vertici di banche e societa' che emettono carte di credito.
Obama, oltre a discutere delle restrizioni su commissioni e tassi, vuole difendere i consumatori in difficolta' a causa della crisi e dell'impennata della disoccupazione.

La Camera ha infatti approvato un pacchetto di nuove regole per contrastare le pratiche non sempre trasparenti adottate nel credito al consumo.

Etichette:


Inserito da: Andrea, 10.49 | Link | 0 Commenti

Le carte utili


0 Commenti

Rubava ai VIP


si aggirava per le palestre, i club privati, i centri sportivi e i centri di bellezza soprattutto del Tigullio. Entrava, adocchiava l’obiettivo e agiva in un lampo, cercando di sfuggire allo sguardo di eventuali testimoni.

Prelevava dalle borse delle donne o dai pantaloni degli uomini - forzando gli stipetti degli spogliatoi - le tessere bancomat. Poi usciva rapidamente e andava subito a prelevare il contante, anche perchè i proprietari delle card gli facilitavano il compito, lasciando scritto il pin in bella mostra addirittura accanto al bancomat.

In poche settimane il malvivente ha fatto terra bruciata tra Chiavari, Rapallo e l’entroterra spezzino, tanto che all’inizio nessuno aveva messo in correlazione i furti, avvenuti in città se non in province diverse.

Secondo gli inquirenti, il fatto di vivere a cavallo delle due province lo portava ad agire indistintamente da una parte o dall’altra. Aveva una particolare predilezione per Chiavari e soprattutto per i ritrovi dei vip

Etichette:


Inserito da: Futura, 20.49 | Link | 0 Commenti

La carta che aiuta a proteggere la natura


Da oggi, la gamma carte di UniCredit si arricchisce di un nuovo prodotto:
la UniCreditCard WWF. Si tratta di una normale carta di credito, ma con una importante differenza: il 3 per mille delle spese effettuate con la carta andrà infatti ad alimentare un fondo gestito da UniCredit Group i cui contributi saranno erogati a favore del Progetto Oasi WWF.
Grazie ad essa, UniCredit può quindi destinare una parte delle risorse raccolte a fini di tutela ambientale, mentre i possessori della carta di credito possono contribuire al benessere della natura con il semplice utilizzo della carta e senza alcun onere aggiuntivo.
I fondi raccolti in tal modo da UniCredit saranno destinati a sostenere importanti progetti di tutela della natura italiana e a rendere le Oasi un patrimonio sempre più fruibile da tutti gli italiani che amano la natura e di cui l'Italia ha disperatamente bisogno.

Etichette:


Inserito da: Futura, 20.41 | Link | 0 Commenti

Obama promette protezione per i possessori di carta


E' di oggi la notizia che sta riempiendo le prime pagine. Obama, conscio della gravita' della crisi e delle misure estreme necessarie ad arginarla promette che i possessori di carte di credito non verranno lasciati soli, come inizialmente successe per i piccoli proprietari immobiliari con mutuo.
Obama dice in un'intervista, promulghera' una legge per offrire "forte ed affidabile" protezione alle persone in crisi.
Impedira' alle banche di alzare le percentuali di interesse in maniera scriteriata. Ha aggiunto inoltre, che si deve fare qualcosa per cui le banche pubblichino i loro prospetti in maniera piu' limpida e comprensibile a chiunque.

Etichette:


Inserito da: Futura, 20.30 | Link | 0 Commenti

Un mondo di castelli con Card Ducato


Un pass per entrare in un mondo incantato, un semplice strumento in grado di regalare viaggi emozionanti nei secoli scorsi, ideale per chi ama conoscere le vicende di duchi e contesse. Oggi esiste la "Card del Ducato", una tessera "magica" che regala sconti e agevolazioni. La "Card" 2009 è valida per un anno intero dalla data dell´acquisto e costa solo due euro. Dà diritto allo sconto di un euro sul biglietto di ingresso di 21 magnifici manieri, oltre che al Castello della Musica di Noceto (Pr), e a Torrechiara consente di ricevere l´opuscolo in omaggio. Ma i poteri della "Card del Ducato" 2009 non finiscono qui. I possessori di questo biglietto per un viaggio nel tempo possono usufruire anche di uno sconto del 10% sul pernottamento, il pranzo o la cena in una delle splendide strutture vicine ai Castelli e possono ritirare all´ufficio turistico del Fidenza Village Outlet Shopping la One Day Card, grazie alla quale lo shopping nei negozi del villaggio aderenti all´iniziativa è ancora più conveniente. Nel piacentino aderiscono all´iniziativa l´azienda agrituristica Case Riglio a Pontenure, la Rocca d´Olgisio a Pianello Val Tidone, la Taverna Medievale del Castello e la Torre del Borgo a Gropparello, la Locanda del Re Guerriero a San Pietro in Cerro e la Torre di San Martino a Rivalta. Nel parmense si può pranzare o cenare alla Locanda del Lupo di Soragna e passare la notte all´Antica Corte Pallavicina di Polesine Parmense, al Relais Fontevivo nell´omonima località o al Palazzo Dalla Rosa Prati a Parma. La magica "Card del Ducato" è in vendita nelle biglietterie di tutti i Castelli: un motivo in più per visitare i manieri, seguendo le vicende che nei secoli hanno avvicinato o allontanato tra loro i nobili proprietari, tra scontri e passioni travolgenti, che ancora echeggiano nei lamenti notturni di qualche fantasma che non trova pace. Per informazioni: Associazione Castelli del Ducato di Parma e Piacenza

Etichette:


Inserito da: Futura, 20.23 | Link | 0 Commenti

Carte di credito prepagate



Da un'indagine dell'antitrust risulta che i costi delle carte prepagate, nonostante sia un settore in crescita, risultano elevati. Su questi costi incide soprattutto il costo della ricarica che varia dai 50 centesimi ai 5 euro e il costo per prelievo che varia da 0 a 5 euro. (Variabile a seconda che il possessore della carta abbia un conto corrente nella banca di appoggio). Questo determina un aumento dei costi di gestione se si aumenta la frequenza di utilizzo della carta. (Eccetto le carte prepagate Fineco e Soldintasca Visa Electon che preferiscono far pagare un canone annuo che si aggira sui 5/6 euro).
L'Antitrust fa notare che in Italia ci sono 80 milioni di carte telefoniche prepagate che sono state, due anni fa, liberate dal costo di ricarica, quindi la proposta sarebbe quella di poter effettuare piccoli pagamenti quotidiani tramite il credito accumulato su scheda del cellulare senza per questo dover usufruire di servizi bancari.

Etichette:

mercoledì 22 aprile 2009
Inserito da: simbon, 10.45 | Link | 0 Commenti

Un conto tascabile



Negli ultimi mesi il gruppo Mediobanca si sta proponendo con strutture in parte copiate dal gruppo Mediolanum dove non esistono più gli sportellisti ma i consulenti finanziari, mentre il resto delle operazioni avviene on-line.
Su questo concetto si basa la banca “Che Banca!” che ultimamente sta proponendo le sue carte di credito con la dicitura “Conto Tascabile”. Questa carta non è altro che una carta prepagata ricaricabile personale che ha inoltre tutte le funzioni del conto corrente (bonifici, RID, domiciliazione bollette....)
Oltre a ciò per attirare i giovani viene proposta multicolore a scelta del possessore (senza variare in alcun caso la funzionalità), costa 3 euro al mese per tenuta conto e 3 euro per prelievo in altre valute.
Da qui possono sorgere diverse domande: già le carte di credito hanno un'altissima possibilità di venire clonate, come fidarsi a gestire tutto il proprio conto corrente tramite carta di credito?
Per questo il conto tascabile viene assicurato dando al possessore la sicurezza di venire rimborsato di tutti i movimenti effettuati e registrati nelle 48 ore precedenti al blocco in caso di sottrazione, nei 7 giorni precedenti al blocco in caso di smarrimento, nei 30 giorni precedenti al blocco in caso di falsificazione o contraffazione.
Un sistema a mio parere alquanto poco sicuro: già dalla descrizione risulta passibile di truffa.

Etichette:

martedì 21 aprile 2009
Inserito da: simbon, 09.51 | Link | 0 Commenti

Certificazione di sicurezza

Ingenico Italia ha ottenuto la certificazione di sicurezza da parte di ZKA, l’associazione delle banche tedesche, per la Secure Room e l’unità produttiva situata presso la sede operativa di Epos Italia, la società che fornisce tutti i servizi post-vendita che coprono l’intero ciclo di vita del prodotto. Ad oggi Ingenico rappresenta il primo e l’unico vendor in Italia a disporre di una Secure Room certificata.

La Secure Room (o Camera Sicura) è un locale ad accesso controllato, uno spazio fisicamente protetto, realizzato all’interno dell’area di produzione, nel quale i terminali di pagamento elettronico, seguendo procedure operative rigorosamente definite, vengono personalizzati mediante l’inserimento di chiavi bancarie segrete di sicurezza, che ne proteggeranno l’uso una volta che il POS sarà attivato presso il punto vendita e in tutto il suo ciclo di vita.

Il collaudo della Camera Sicura, eseguito a Marzo da T-Systems, società specializzata nella valutazione di ogni aspetto di sicurezza relativo al mondo bancario, hanno attestato che i requisiti ZKA sono stati soddisfatti grazie ad una ottimale combinazione tra le misure strutturali dell’intero ambiente di produzione e le misure organizzative che vanno a individuare ruoli, responsabilità e operatività. L’esito è stato positivo e oggi Ingenico può offrire a tutti i clienti il massimo livello di sicurezza per tutte quelle funzioni che all’estero sono già in essere e che in Italia verranno rese obbligatorie dall’introduzione delle nuove specifiche emesse dal Consorzio Bancomat.

La Secure Room, infatti, potrà essere utilizzata anche per tutte le attività di inizializzazione sicura dei terminali e delle PinPad, come ad esempio quelle richieste dalle nuove specifiche nazionali per le carte PagoBancomat, emesse dal Consorzio Bancomat come anche l’inizializzazione dei terminali con i certificati SSL3 per la mutua autenticazione, quando usati su Internet, o l’inserimento di chiavi per il telecaricamento sicuro da remoto.

“Questa certificazione ha confermato la validità delle scelte di Ingenico - ha dichiarato l’Ing. Luciano Cavazzana, Managing Director di Ingenico Italia, Svizzera, Germania e Austria - La sicurezza è un valore di primaria importanza per i nostri clienti e Ingenico investe continuamente non solo nel progettare prodotti con elevati livelli di sicurezza, ma anche per rendere sicura la loro gestione in ogni fase del ciclo di vita.”

“Grazie a questo investimento, Ingenico è oggi l’unico vendor in Italia a disporre di una Secure Room certificata” – ha evidenziato Cavazzana - “I nostri clienti potranno utilizzare i servizi di questa struttura per aggiungere un’importante elemento di sicurezza al loro prodotto. Ogni miglioramento in ambito sicurezza è fondamentale per tutelare gli investimenti delle Banche clienti e per guadagnare la fiducia degli utenti, diffondendo e incentivando sempre più l’uso della moneta elettronica”.

www.ingenico.it

Etichette:


Inserito da: Admin, 08.08 | Link | 0 Commenti

Carta di credito solidale

carta_credito_solidale
Fanno la loro entrata nel mercato italiano le carte di credito solidali, ovvero tessere che danno le stesse garanzie di quelle normali, ma contemporaneamente permettono di finanziare con gli acquisti progetti di utilità sociale ed iniziative a scopo benefico.

Unicredit ha ideato “UnicreditCard Classic E”, che permette utilizzando la carta, di destinare senza costi aggiuntivi, il tre per mille in beneficenza; questo significa che, ad esempio, se in un mese con la carta di credito vengono effettuate spese per 1.000 euro, Unicredit provvederà a devolvere tre euro in beneficenza.

Etichette:

lunedì 20 aprile 2009
Inserito da: Andrea, 12.22 | Link | 0 Commenti

Carte Online e gioco

Il gioco on-line, invece di subire l’onda della crisi economica mondiale, sta vivendo uno sviluppo che nessun esperto di settore aveva saputo prevedere..
Mentre ad agosto dello scorso anno, dall’America arrivavano i primi segnali devastanti dello tsunami economico che ci sta investendo, Carlo Gualandri, amministratore delegato di Gioco Digitale, lanciava sul mercato italiano la prima piattaforma online dedicata agli skill games, in pratica il primo sito di poker a torneo. Era agosto e ci si incamminava per strade diverse: da una parte crisi, licenziamenti, cassa integrazione.
Dall’altra un microcosmo economico che parla di investimenti, assunzioni, mercato in grande espansione. Si era partiti con una stima legata al poker che prevedeva per il 2009 introiti per 400 milioni di euro. Stima cancellata nel giro di poche settimane: le nuove previsioni ipotizzano una raccolta che sfiorerà i due miliardi. Circa trecento milioni sono stati raccolti solo a gennaio e febbraio.

Etichette:

sabato 18 aprile 2009
Inserito da: Futura, 21.09 | Link | 0 Commenti

Meno contanti più cards

pagamenti_elettronici
Due negozianti su tre preferiscono i pagamenti con carte di credito perchè si sentono più sicuri contro furti, le rapine e i falsi, e allo stesso tempo migliorarano la gestione del proprio bilancio.

Sono soprattutto gli esercenti delle attività più grandi a preferire i pagamenti elettronici anche se già il 93% degli esercizi commerciali ha un Pos".

Altro fattore decisivo per la scelta tra carte e contante è l'importo da pagare: il 52% dei commercianti vede di buon occhio il denaro di plastica soprattutto per le transazioni al di sopra dei 20 euro.

Etichette:

venerdì 17 aprile 2009
Inserito da: Andrea, 15.10 | Link | 0 Commenti

Carta di credito Barclaycard



Notizia del 16/03/2009 diramata dal “Guardian” in un dossier che descrive il sistema con cui la banca Barclays avrebbe ideato un piano per eludere le tasse e farle eludere a tutte le sue controparti in giro per il mondo chiamando questo progetto il “Progetto Brontos”. Teniamo conto che in Italia le controparti sono Unicredit e Intesa S.Paolo la seconda nega di aver partecipato al progetto, la prima di aver operato con modalità diverse da quelle proposte dagli inglesi.
Se vi è già successo o nei prossimi mesi avrete problemi nell'utilizzo della Carta di Credito Barclaycard, probabilmente questi ultimi di dovranno addurre a questa connessione. I vostri istituti bancari non vi garantiranno il credito per una carta di questo tipo già in vostro possesso o non vi proporranno più carte di credito di questo tipo.

Etichette:


Inserito da: simbon, 14.11 | Link | 0 Commenti

Allarme sicurezza dati personali

sicurezza_carte_creditoSecondo i dati raccolti durante il 2008 il numero di dati sottratti è superiore a quello dei quattro anni precedenti messi insieme e più del 90% di questi appartiene al settore finanziario.

Inoltre il 90% dei dati rubati è stato oggetto di attacco da parte di vere e proprie organizzazioni criminali. Fra i dati più colpiti si segnalano soprattutto i numeri di identificazione personale (PIN) associati a carte di credito o conti bancari.

Gli hackers sono riusciti a sottrarre 285 milioni di dati elettronici approfittando della disattenzione delle aziende e dei privati.

Etichette:

giovedì 16 aprile 2009
Inserito da: Andrea, 17.49 | Link | 0 Commenti

La tessera fedeltà si trasforma in carta di credito

fidelity_cardAnche in Italia le tessere fedeltà si stanno trasformando in carte di credito. Il fenomeno è certamente in forte espansione e ha ha fatto registrare nel 2007 un tasso di penetrazione del 42% nelle famiglie italiane.
La fidelity card oltre a permettere l'accumulo di punti spesa, che consentono di accedere a sconti e premi, ora danno la possibilità di essere utilizzate a tutti gli effetti come carte per gli acquisti.

Le carte di credito fidelity possono seguire sia la modalità di rimborso a saldo sia la modalità revolving e oggi le più richieste sono quelle con un piano di rimborso a rate.

Per possedere una di queste carte basta effettuare una richiesta scritta, compilando un modulo presso il punto vendita e successivamente, a seconda dell’esito dell’istituto finanziario emittente, verrà emessa e recapitata la carta di credito al domicilio del richiedente.

Etichette:

mercoledì 15 aprile 2009
Inserito da: Andrea, 11.57 | Link | 0 Commenti

Rivoluzione digitale per il Comune di Imperia

pagamenti_elettroniciIl Comune di Imperia ha completato il lungo iter di informatizzazione dell'Ufficio Tributi, dando da oggi la possibilità di pagare tutte le tasse e i tirbuti online con carta di credito.

Collegandosi infatti al sito del Comune sarà possibile sia pagare le multe sia accedere alla propria posizioni contributiva; sara' cosi' possibile pagare l'Ici, la Tarsu e avere sotto controllo la propria situazione, con scadenze e l'aggiornamento dei dati personali.

Etichette:

martedì 14 aprile 2009
Inserito da: Andrea, 15.58 | Link | 0 Commenti

Nuova truffa per chi ha Visa

truffe_visaLa nuova truffa che sta dilagando in Canada e Stati Uniti, non tarderà molto ad arrivare anche in Europa.
In particolare si tratta di un nuovo modo per truffare i possessori di carte di credito, poiché i truffatori hanno già i numeri di serie della carte.
Il possessore della carta di credito riceverà una telefonata da un finto operatore dell'ufficio antifrodi della VISA, che reciterà perfettamente tutti i dati personali del soggetto chiedendogli infine il numero di tre cifre posto sul retro della carta.

Il truffatore dirà che la carta in questione è stata segnalata dal sistema di sicurezza per aver fatto un acquisto insolito e che la telefonata ha lo scopo di verificare se si tratta di qualcosa di illegale oppure no.

Una volta ottenuto il codice di sicurezza di tre cifre il finto funzionario vi ringrazierà e finalmente potrà effettuare degli acquisti con i vostri risparmi.

Etichette:


Inserito da: Andrea, 15.45 | Link | 0 Commenti

Furto d'identità tramite Carta di Credito.



Dagli Stati Uniti si è trasferito in Italia il fenomeno del furto d'identità tramite Carta di Credito. Dallo studio “Osservatorio permanente sul furto di Identità – Report 2009” dell'ADICONSUM (associazione a difesa dei consumatori e dell'ambiente) risulta che, sempre più spesso, le categorie professionali maggiormente colpite dal fenomeno risultano i Liberi Professionisti e i lavoratori autonomi (circa il 30%) ovvero coloro che per praticità utilizzano maggiormente le Carte di Credito.
Come riportato nel suddetto studio, il furto d'identità può avvenire tramite diversi sistemi:

- documentazione bancaria buttata nel cestino della spazzatura (penso che in Italia sia
il sistema meno utilizzato),
- a seguito della mancata comunicazione alla Poste Italiane di una variazione di
indirizzo,
- clonazione di una Carta di Credito in un qualsiasi esercizio commerciale attraverso
apparecchiature elettroniche dedicate,
- semplice furto della borsa o del portafoglio,
- tramite telefonate che tendono ad acquisire i dati personali: tipo interviste
telefoniche effettuate da persone che si spacciano per facenti parte di banche o
aziende con cui si hanno contatti commerciali,
- tramite la compilazione di modulistica promozionale dopo essere stati contattati via
sms o email sul telefonino o in internet. Spesso i dati che vengono richiesti in
internet viaggiano su reti non protette dalle quali si possono scaricare i dati senza
dover bypassare protezioni,
- salvando le passwords e l'utente su pc (soprattutto quelli relativi alle banche
on-line), questi dati possono venire rintracciati e utilizzati per accedere al sito
protetto,
- pishing ovvero furto di dati tramite posta elettronica e tramite email che riportano a
cloni di siti di banche e aziende dove viene richiesta la compilazione di modulistica
on-line,
- sistema del tutto nuovo, tramite i blog, le chat e i profili dei social network...

Per questa ragione è stata pubblicata una “Guida pratica alla prevenzione del furto d'identità” dall'ADICONSUM.

Etichette:


Inserito da: simbon, 13.48 | Link | 0 Commenti

Che titoli per il piccolo risparmiatore?

Tra tutti i possibili investimenti, il piccolo risparmiatore dovrebbe concentrarsi sui fondi etf.

Dovrebbe , così, creare un portafoglio etf.

Se, poi, vuole aumentare le performance del proprio investimento, non dovrebbe didegnare nemmeno le azioni.

Per scoprire quello che può servire ad un piccolo investitore sugli investimenti, sugli etf e sulle azioni è stato appena pubblicato un libro; la sua scheda la trovi al seguente link: http://ilmiolibro.kataweb.it/schedalibro.asp?id=218171. Ricordo che bastano le spese di compravendita di due investimenti sbagliati per pagarsi il libro e che il testo non è un semplice copia e incolla, dato che vi sono i pet index di tutti i titoli del mibtel e un portafoglio etf valido per questo periodo di crisi.

visita http://www.petsalvatore.blogspot.com.

Etichette:

lunedì 13 aprile 2009
Inserito da: PETRSALVATORE, 13.57 | Link | 0 Commenti

Numeri di carte di credito rubate da finti siti web.

truffe_carteLa polizia postale e delle Comunicazioni del Compartimento del Lazio hanno scoperto alcuni tentativi di truffe ai danni di coloro che cercavano di donare aiuti economici alle vittime del terremoto in Abbruzzo.

Le pagine web fasulle sono apparentemente identiche a quelle del sito della Croce rossa italiana, e invitano gli utenti a fare delle donazioni.

L'obbiettivo è quello di appropriarsi in modo fraudolento delle credenziali e dei dati delle carte di credito.
La polizia ha già chiuso due siti internet di questo tipo e sta lavorando per trovare gli organizzatori delle truffe.

Etichette:

domenica 12 aprile 2009
Inserito da: Andrea, 17.17 | Link | 0 Commenti

Telefonino & carta di credito

Nokia e Visa creano una partnership e lanciano il primo cellulare che funziona anche da carta di credito, il produttore scandinavo si prepara ad immettere sul mercato americano il modello Classic 6212.

Il telefonino permetterà di effettuare acquisti grazie alla funzionalità Nfc (Near-Field Communications), che si attiva facendo passare il dispositivo davanti ad un lettore ottico.

Etichette:

sabato 11 aprile 2009
Inserito da: Andrea, 20.49 | Link | 0 Commenti

Clonate 200 carte di credito a Verona

clonazione_carte_creditoI carabinieri di Verona hanno sgominato una banda di rumeni specializzata nella clonazione di carte di credito e l'operazione ha portato a tre arresti e al sequestro di 200 carte già pronte all'uso, oltre che a migliaia di ricevute di transazioni monetarie all'estero.

La clonazione avveniva attraverso l'utilizzo di una piccola telecamera posta vicino ai bancomat assieme a un sistema elettronico per la lettura dei codici delle carte usate dagli ignari clienti durante le operazioni di prelievo.

Etichette:

venerdì 10 aprile 2009
Inserito da: Andrea, 15.24 | Link | 0 Commenti

Bulgaria, aumentano le carte di credito

aumento_visaLe transazioni con carte Visa emesse in Bulgaria sono aumentate del 115%, toccando 420 mln di euro, secondo Informest.
In base ai dati dell’ufficio bulgaro della Visa International, il numero di carte di credito targate Visa presenti nel Paese a fine 2008 risultava essere di 2 milioni di unità.

Secondo un sondaggio, circa il 73 per cento della popolazione bulgara utilizza le carte su circuiti bancari. Il 68 per cento degli intervistati possiede una tessera di prelievo, mentre solo il 21 per cento sono possessori di una carta di credito.

Etichette:

giovedì 9 aprile 2009
Inserito da: Andrea, 15.43 | Link | 0 Commenti

Stati Uniti: crisi carte di credito

crisi_carte_credito
Il credito a consumo negli Usa ha subito un forte arresto e nel mese di febbraio si è registrato una riduzione complessiva di 7,48 miliardi di dollari delle spese effettuate con carte di credito.
Il comunicato della Federal Reserve mette in evidenza che rispetto al mese di gennaio la riduzione è stata del 3,5%, attestando a 2.564 miliardi di dollari il volume del credito a consumo.

Il dato ha colto di sorpresa anche gli analisti più pessimisti che nei mesi scorsi avevano pronosticato una calo di poco superiore al miliardo di dollari; in termini di percentuale si è di fronte ad una riduzione del 9,7%, il dato peggiore dal 1978.

Etichette:

mercoledì 8 aprile 2009
Inserito da: Andrea, 18.34 | Link | 0 Commenti

Le prepagate Usa e Getta


Vediamo alcune tra questa utilissima risorse di carte prepagate, che meno si prestano ai famosi rischi di furto, smarrimento, clonazione e truffa, o almeno ne limitano i danni.

SOLDINTASCA (non ricaricabile)
E' una carta prepagata anonima non ricaricabile - utilizzabile solo in Italia sul circuito di pagamento Pagobancomat
SELLA MONEY USA E GETTA
La carta prepagata SELLA MONEY USA E GETTA consente di effettuare: pagamenti su Pos in Italia ed all'estero; acquisti su Internet; prelievi ATM presso qualsiasi sportello automatico abilitato al circuito Visa o Electron. La carta Sella Money Usa e Getta può essere ricaricata, anche in più tranche, fino ad un importo massimo di 500 euro. Al primo utilizzo non può essere più ricaricata e, una volta esaurito il credito, non può essere più utilizzata.
PagoBancomat prepagata (usa e getta)
Versione prepagata al portatore e non ricaricabile della carta PagoBancomat. Per richiederla non è necessario disporre di un conto corrente bancario
Carta Chiara "Usa&Getta" 50 euro
Carta prepagata non ricaricabile emessa dall'ICBPI (Istituto Centrale Banche Popolari Italiane) ed è utilizzabile in Italia ed all'estero sui circuiti Visa Electron e Cirrus/Maestro.
Disponibile anche nel taglio da 100 Euro
CARICA-ONE
Carta prepagata "usa e getta" della Cassa Centrale delle Casse Rurali Trentine BCC-Nord Est. Può essere utilizzata per prelevamenti e pagamenti su tutti gli Sportelli Bancomat (ATM) e POS in Italia.

Etichette:


Inserito da: Futura, 18.05 | Link | 0 Commenti

Maestro


Maestro è un circuito internazionale di carte di debito che fa parte del gruppo Mastercard.
Le carte Maestro , che nella versione co-branded possono essere associate al circuito pagoBancomat, vengono emesse direttamente dalle banche associate e sono collegate al conto corrente del titolare.
La carta Maestro è collegato direttamente a Cirrus, un network interbancario internazionale che collega oltre 1000000 di ATM in oltre 90 paesi.

Etichette:


Inserito da: Futura, 17.58 | Link | 0 Commenti

Clonavano al Supermercato



La Polizia Postale di Pescara ha arrestato sette persone, sei delle quali cittadini romeni ed uno italiano, responsabili di aver costituito un'associazione a delinquere finalizzata alla clonazione di carte di credito e bancomat.
Le indagini sono iniziate con l'arresto in flagranza di un cittadino romeno sorpreso mentre tentava di installare congegni parassitari "skimmer" in un supermercato. Gli skimmer sono dei congegni che, posizionati all'interno degli apparati POS per il pagamento con carte di credito, servono per registrare i codici magnetici delle carte per utilizzarli poi per la clonazione di altre carte.
E' stato anche accertato che il gruppo aveva installato altri skimmer presso esercizi commerciali.

Etichette:


Inserito da: Futura, 17.50 | Link | 0 Commenti

USA e Crisi


Il credito accordato agli americani dagli emittenti di carte di credito si è ridotto del 9,7% su base annua a febbraio, il maggior calo mai registrato dalla fine del 1976, secondo quanto ha annunciato oggi la Federal Reserve.

Il credito al consumo complessivo, includendo sia la tipologia revolving sia le forme di credito non revolving, segna invece un calo del 3,5% annuo (-7,5 miliardi di dollari) calando a 2,56 triliardi di dollari (dati destagionalizzati). Il credito cala così per il quinto mese degli ultimi sette, mentre per le carte di credito si tratta del secondo calo mensile mai registrato negli ultimi 15 anni.

Etichette:


Inserito da: Futura, 17.34 | Link | 0 Commenti

Mastercard le Novita'


Mastercard ha annunciato che la sua controllata europea ha raggiunto un accordo con la Commissione Ue sulle commissioni ad interim sui cambi per i consumi effettuati oltre frontiera per quelle transazioni per le quali MasterCard aveva presentato appello contro la decisione della stessa Commissione Ue del dicembre 2007 relativamente alla determinazione di tali oneri, fissati nella misura massima tra lo 0,30% delle carte di credito e lo 0,20% per il credito al consumo.

Dal giugno del 2008 MasterCard aveva ridotto temporaneamente a zero tali commissioni, come misura compensativa per rassicurare la Commissione circa la suo volontà di conformarsi ai nuovi obblighi.

Etichette:


Inserito da: Futura, 17.30 | Link | 0 Commenti

Fideuram


Torna in positivo la raccolta netta di Banca Fideuram. La rete del Gruppo Intesa Sanpaolo, il 2008 è stato l'anno per la banca delle linee strategiche di crescita.
la società ha annunciato recentemente la creazione di una service line aziendale dedicata al private banking e di voler creare dei prodotti ad hoc proprio per questo segmento di clientela.
L'attuale amministratore delegato di Banca Fideuram è stato riconfermato alla guida.

Etichette:

martedì 7 aprile 2009
Inserito da: Futura, 17.48 | Link | 0 Commenti

I Servizi allo Sportello


Secondo un'indagine recentemente pubblicata, il livello d’efficienza delle operazioni di sportello nelle banche italiane si è notevolmente degradato negli ultimi anni.

Rispetto alle analoghe stime del 2003, si registra oggi un peggioramento dei tempi di esecuzione delle operazioni; in particolare, del cambio di assegni (peggioramento oltre il 65%), del rilascio carnet di assegni e dei bonifici (entrambi peggiorati del 15%).

In Italia, il tema dell’efficienza agli sportelli ha da sempre beneficiato di poca attenzione; le banche si sono ultimamente dedicate in maniera sempre maggiore sulle loro attività di back office o in scelte strategiche per aumentare le proprie quote di mercato, ma poco è stato fatto per le operazioni di sportello.

La situazione italiana risulta essere ancora più preoccupante, se confrontata con il panorama europeo dove i modelli di agenzia sono stati declinati in base alla tipologia di clientela e/o di prodotto offerto e il ruolo dello sportello si è fortemente evoluto verso l’accoglienza e l’assistenza alla clientela, fino a scomparire in alcuni modelli più evoluti (Spagna, Francia, Germania, Regno Unito…)

Etichette:


Inserito da: Futura, 17.38 | Link | 0 Commenti

Carte di credito revolving

carte_credito_revolvingIn Italia le carte di credito revolving hanno raggiunto i 14 milioni di esemplari ricoprendo il 40% delle carte di credito totali in circolazione.
Il loro funzionamento permette una rateizzazione del debito consentendo di accedere ad acquisti che altrimenti sarebbero difficilmente raggiungibili.
Uno dei principali vantaggi che le carte revolving offrono è la possibilità di scegliere se risolvere il debito in un'unica rata o se procedere ad un pagamento dilazionato nel tempo.

Esistono inoltre varie modalità di rimborso a seconda dell'offerta a cui si è aderito: ad esempio vi è la possibilità di optare per un rimborso mensile fisso su una percentuale di quanto si è speso, oppure si può preferire un rimborso calcolato su un modello flessibile che prevede di posticipare alcune rate. Spesso il cambiamento del piano di ammortamento comporta una spesa aggiuntiva, quindi conviene leggere con attenzioni le clausole contrattuali per non aver brutte sorprese.

Etichette:


Inserito da: Andrea, 17.22 | Link | 0 Commenti

Crisi per American Express

E' proprio vero che la crisi economica sta investendo tutti le principali società del mondo e anche American Express inizia a farne le spese.
Gli analisti della casa d'investimento Jefferies hanno ridotto la valutazione sul colosso americano delle carte di credito. Il target price è infatto passato dai 14 dollari a 12,50 con una perdita di circa il 10% del valore.

La riduzione dei consumi e il rallentamento del settore delle carte di credito hanno portato gli esperti a valutare le loro stime di utile per azione 2009 a 0,53 dollari mentre l'anno scorso si era registrato un valore di 1,20 dollari.
Un duro colpo per American Express che si è vista in questo modo dimezzare l'utile per azione.

Etichette:

lunedì 6 aprile 2009
Inserito da: Andrea, 17.05 | Link | 0 Commenti

CartaSì e la nuova firma digitale

cartasi_firma_digitaleNasce il servizio Posimage, che permetterà di acquisire in formato digitale la firma posta sugli scontrini delle carte di credito.
Il servizio è stato realizzato dalla collaborazione di Si Servizi, il provider che opera nei servizi di pagamento, e di Ingenico.

Gli esercenti convenzionati avranno la possibilità di archiviare in maniera elettronica e con maggior sicurezza le ricevute di pagamento -nel momento stesso in cui avviene la transazione - grazie ad una penna ottica e alla tecnologia digitale.

Il funzionamento del dispositivo prevede che dopo l’inserimento della carta nel pos, al titolare della carta viene richiesto di firmare sul display tramite la penna ottica. L’esercente, a questo punto, stampa e consegna al titolare la copia cartacea dello scontrino che riporta la firma digitalizzata.

Etichette:

domenica 5 aprile 2009
Inserito da: Andrea, 18.41 | Link | 0 Commenti

Truffe anche su YouTube

I truffatori hanno scelto il noto portale di video sharing per promuovere e vendere le proprie attività criminali. E’ questo l’allarme lanciato dalla finlandese F-secure, nota società operante nel settore della sicurezza informatica, che ha rilevato la presenza in Youtube di video pubblicitari nei quali i truffatori cercano potenziali acquirenti per vendere account bancari e numeri di carte di credito sottratte illegalmente.

Effettuando una ricerca in Youtube, al momento non è stata rilevata la vendita di account bancari di istituti di credito italiani, mentre particolarmente colpiti sono quelli statunitensi e britannici come Bank of America, Well Fargo, LLoyds TSB.

Molto attiva è inoltre la vendita di account Paypal venduti da un minimo di 50 dollari per quelli senza password sino ai 2.000 dollari per quelli che il truffatore promette contengono bilanci a quattro zeri.

Etichette:

sabato 4 aprile 2009
Inserito da: Futura, 19.49 | Link | 0 Commenti

Truffe anche su YouTube


I truffatori hanno scelto il noto portale di video sharing per promuovere e vendere le proprie attività criminali. E’ questo l’allarme lanciato dalla finlandese F-secure, nota società operante nel settore della sicurezza informatica, che ha rilevato la presenza in Youtube di video pubblicitari nei quali i truffatori cercano potenziali acquirenti per vendere account bancari e numeri di carte di credito sottratte illegalmente.

Effettuando una ricerca in Youtube, al momento non è stata rilevata la vendita di account bancari di istituti di credito italiani, mentre particolarmente colpiti sono quelli statunitensi e britannici come Bank of America, Well Fargo, LLoyds TSB.

Molto attiva è inoltre la vendita di account Paypal venduti da un minimo di 50 dollari per quelli senza password sino ai 2.000 dollari per quelli che il truffatore promette contengono bilanci a quattro zeri.

Etichette:


Inserito da: Futura, 19.49 | Link | 0 Commenti

AMEX


Vediamo in dettaglio le offerte sulle carte American Express

BLU AMERICAN EXPRESS
restituisce l'1% delle tue spese!
Più flessibilità per i tuoi acquisti.

Gratuita a vita!

- Massima sicurezza contro le frodi.
- Acquisti subito e paghi a rate o in un'unica soluzione.
- Accesso online al tuo conto Carta.


CARTA ORO
Privilegi che ti accompagnano sempre, anche quando
viaggi.

Gratuita il primo anno!

- Nessun limite di spesa prefissato1.
- Programma Membership Rewards® per ottenere
bellissimi premi.
- Agenzia Viaggi Carta Oro, dedicata ai Titolari per
qualsiasi esigenza di viaggio.

CARTA VERDE
Libertà per le spese di tutti i giorni.

Gratuita il primo anno!

- Nessun limite di spesa prefissato1.
- Programma Membership Rewards® per ottenere
bellissimi premi.
- Servizio Clienti 24 ore su 24.

ALITALIA CARD
'unica Carta di pagamento che ad ogni spesa ti fa guadagnare miglia Alitalia.

Gratuita il primo anno!

- Bonus di benvenuto di 3.000 miglia
- Guadagni 1,25 miglia per ogni euro speso. 3 miglia se
speso in biglietteria aerea Alitalia.
- Biglietti omaggio per l'accompagnatore.
- Agenzia Viaggi Alitalia Card, l'agenzia viaggi a te
dedicata.

Etichette:


Inserito da: Futura, 19.35 | Link | 0 Commenti

Bologna: sequestrate 5.000 carte di credito

clonazioneLa notte scorsa le Squadre Mobili di Trieste e Forlì hanno fermato una banda criminale malese che utilizzava carte di credito clonate per acquisti di prodotti in Italia. L'operazione ha portato a unidici arresti in Emilia-Romagna e al carcere per il capo della banda e gli organizzatori delle truffe che ora sono accusati di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina, detenzione e clonazione di carte di credito e falsificazione di documenti.
Oltre a 5.000 carte di credito sono stati trovati anche 12 passaporti in bianco e numerosi apparecchi elettronici atti alla sofisticazione di documenti.

Inserito da: Andrea, 15.38 | Link | 0 Commenti

Crescono gli acquisti on-line

acquisti on-lineSono sempre di più le persone che scelgono di effettuare gli acquisti grazie ad Internet. E' una ricerca effettuata dall'agenzia olandese Locatus a mettere in evidenza la crescita esponenziale dello shopping on-line.
Una delle caratteristiche fondamentali per lo sviluppo di questo settore è la comodità nell'effettuare gli acquisti e la mancanza di tempo causata dai ritmi della vita moderna.
La ricerca di Locatus evidenzia come la comodità sia solo uno dei fattori in gioco, un dato fondamentale è costiuito dal risparmio sul prezzo dei prodotti che si attesta in media sul 15%.

Tuttavia la crescita degli acquisti telematici è costantemente affiancata dalle minacce della pirateria informatica e dal problema della sicurezza. Sono infatti continue le segnalazioni di tentativi, non di rado con conseguenze nefaste, di clonazione di carte di credito e di intercettazione dei dati sensibili.

Per ridurre i rischi al minimo si possono seguire alcuni accorgimenti: acquistare prodotti solo su siti Internet conosciuti, controllare il proprio estratto conto regolarmente, avere un software antivirus aggiornato e possedere una carta prepagata.
Le carte prepagate permettono infatti di caricare una quantità di denaro commisurata con il nostro acquisto e, anche nell'ipotesi che venga clonata, non sono direttamente collegate al nostro conto corrente.

Etichette:

venerdì 3 aprile 2009
Inserito da: Andrea, 16.04 | Link | 0 Commenti

Carte di credito per chi viaggia

carte credito viaggiL'idea nasce dall'intesa tra UniCredit Consumer Financing e Myair che lanciano sul mercato la “myairCARD”.
In questo periodo di forte concorrenza delle compagnie low cost Myair vuole venire in conto ai propri clienti proponendo un sistema di pagamento dilazionato e cecando una fidelizzazione degli utenti.
Questa carta di credito consentirà di pagare in modalità a saldo oppure in rate mensili: per gli acquisti di tutti i giorni offre un plafond di 1.000€ da spendere presso tutti gli esercizi convenzionati del circuito VISA in Italia e all'estero(oltre 30 milioni di punti vendita nel mondo e oltre 1 milione in Italia), mentre
per i viaggi mette a disposizione un credito aggiuntivo di 1.500€ da utilizzare per acquistare i biglietti aerei per i voli della compagnia, direttamente dal sito.

I vantaggi offerti da “myairCARD” si vanno a cumulare con le eventuali promozioni in corso, inoltre alla carta di credito “myairCARD” è associato gratuitamente il servizio di alert via SMS per avere la massima sicurezza per i propri acquisti nei negozi e su Internet.
Per il primo anno la carta sarà gratuita, mentre a partire dal secondo anno la quota prevista è di 25 euro.

Etichette:

giovedì 2 aprile 2009
Inserito da: Andrea, 15.58 | Link | 0 Commenti

Mastercard riduce le commissioni

mastercard riduce le commissioniAlla fine Mastercard ha deciso di ridurre dello 0,30% la commissione per le carte di credito al consumo e dello 0,20% per quelle di debito.
La riduzione era stata sollecitata dal commissario europeo per la concorrenza, Neelie Kroes, che aveva avviato una procedura antitrust contro il fornitore di servizi di pagamento tramite carte di credito.
La Commissione Europea è riuscita inoltre ad ottenere un impegno da parte di Mastercard per aumentare la trasparenza del proprio sistema di regole a vantaggio dei consumatori.
Giusto per fare un esempio, nel 2007 la Mif transfrontaliera di MasterCard variava dallo 0,80% all’1,90% mentre quella di Maestro dallo 0,40% allo 0,75%.

Mastercard è arrivata dunque a diminuire le commissioni transfrontaliere interbancarie multilaterali (Mif), cioè quelle che le banche si pagano per operazioni effettuate tra più stati membri, senza incorrere nelle sanzioni dell'Unione Europea.

Etichette:

mercoledì 1 aprile 2009
Inserito da: Andrea, 17.05 | Link | 0 Commenti