Domande e risposte sulle carte di credito

Domande e risposte sulle carte di credito:

  • 1. Cosa serve per avere una carta di credito?
  • 2. È necessario un conto corrente per avere una carta di credito?
  • 3. Come posso utilizzare i servizi di una carta di credito?
  • 4. Cosa posso pagare con carta di credito?
  • 5. Chi può avere/usare una carta di credito?
  • 6. Cos'è la carta di credito prepagata?
  • 7. Cos'è la carta di credito revolving?
  • 8. Con carta di credito VISA si può pagare attraverso qualsiasi circuito?
  • 9. Cosa fare se si smagnetizza la carta di credito o la carta bancomat?
  • 10. Cosa fare in caso di furto della carta magnetica?
  • 11. Per gli acquisti con carta di credito si deve digitare un codice per il pagamento?
  • 12. Per gli acquisti con carta bancomat si deve digitare un codice per il pagamento?
  • 13. Ci sono spese per ogni operazione con carta bancomat?
  • 14. Ci sono spese per ogni operazione con carta di credito?
  • 15. Si possono prelevare soldi in contanti dallo sportello bancomat usando la carta di credito?
  • 16. Se tengo un oggetto dotato di una calamita (portachiavi, bottoni, ecc.) vicino alle carte magnetiche, esse possono smagnetizzarsi?
  • 17. Se tengo la carta di credito o la carta bancomat vicino al cellulare, si smagnetizza?
  • 18. Cosa succede se si sbaglia a digitare il codice PIN per la carta bancomat?
  • 19. Cosa bisogna fare per bloccare una carta magnetica in caso di smarrimento o furto?
  • 20. Cosa bisogna fare per sbloccare una carta magnetica, precedentemente bloccata?
  • 21. Quali sono i motivi per cui potrebbe non funzionare la carta di credito?
  • 22. Quali sono i motivi per cui potrebbe non funzionare la carta bancomat?
  • 23. Cosa fare per avere un duplicato della carta magnetica?
  • 24. Quali sono i vantaggi di una carta di credito Mastercard?
  • 25. Quali sono le principali differenze tra i vari “modelli” delle carte (circuiti)?
  • 26. Si può usare la propria carta bancomat all'estero?
  • 27. Si può usare la carta di credito all'estero?
  • 28. Si può usare la propria carta di credito per qualsiasi tipo di pagamento?
  • 29. Si può usare la carta di credito per i pagamenti online (internet)?
  • 30. Si è tutelati pagando online con la carta di credito?

1. Cosa serve per avere una carta di credito?
Nessun requisito in particolare, escluso l'obbligo di un conto corrente. È a discrezione dell'ente erogante decidere se rilasciare la carta al cliente o meno, buon requisito è il capitale sul conto, le varie entrate e un eventuale reddito; tutte cose non indispensabili ma che aiutano ad acquistare fiducia dalla banca.

2. È necessario un conto corrente per avere una carta di credito?
Esatto. Per ottenere il rilascio di una carta di credito è necessario avere un conto corrente presso la stessa banca; solo per la carta di credito prepagata il discorso è a parte, infatti per essa non è necessario appoggiarsi a un conto corrente.

3. Come posso utilizzare i servizi di una carta di credito?
Attraverso gli esistenti circuiti POS. Basta presentare la carta magnetica al momento dell'acquisto e di questa verrà letta la striscia magnetica (o il microchip) per effettuare il pagamento; oppure come una carta bancomat (compreso l'utilizzo di codice PIN) nel caso di prelievo allo sportello automatico.

4. Cosa posso pagare con carta di credito?
Qualsiasi acquisto in cui è possibile utilizzare il circuito POS. Ormai la maggior parte dei negozi e/o servizi sono dotati di questo tipo di pagamento; una volta constatata la presenza di tale “lettore” è possibile acquistare qualsiasi prodotto. Per i pagamenti online basta trovare l'apposita funzione.

5. Chi può avere/usare una carta di credito?
Chiunque abbia un conto corrente e al quale abbiano rilasciato tale carta, purché sia il titolare.

6. Cos'è la carta di credito prepagata?
La carta di credito prepagata è una tipologia di carta di pagamento. Essa è “caricabile” di un credito utilizzato a scalare, in genere il massimale è limitato per motivi di sicurezza. Per questo tipo di carte magnetiche ci sono dei costi di emissione e ricarica. Utile per gli acquisti presso i negozi convenzionati, ma soprattutto per transazioni online (così, in casi di furto dei dati, la perdita massima è limitata dalla sola somma disponibile sulla carta stessa). Essa, come accennato prima, non necessità l'appoggio a un conto corrente e può non essere nominale. Le carte di credito prepagate possono essere “usa e getta” o ricaricabili.

7. Cos'è la carta di credito revolving?
La carta di credito revolving è una tipologia di carta magnetica che si distingue da quella comune nel metodo di rimborso. Con essa è possibile rateizzare il pagamento del prodotto, come fosse un vero e proprio prestito nel momento dell'acquisto. Questa modalità prevede dei costi aggiuntivi definiti veri e proprio tassi d'interesse.

8. Con carta di credito VISA si può pagare attraverso qualsiasi circuito?
VISA è di per sé un circuito di sistemi e servizi di pagamento, tra cui le carte magnetiche; è ovvio quindi che per utilizzare una carta VISA è necessario appoggiarsi a un circuito VISA.

9. Cosa fare se si smagnetizza la carta di credito o la carta bancomat?
È necessario comunicarlo alla banca emittente e la stessa - non funzionante – verrà distrutta. È possibile richiederne una nuova dietro pagamento di emissione.

10. Cosa fare in caso di furto della carta magnetica?
È necessario telefonare immediatamente al numero verde clienti, associato alla propria carta di credito, per bloccarla. Il numero lo si trova nei documenti del contratto o lo si chiede alla banca emittente. Sia il blocco che lo sblocco hanno un costo di operazione.

11. Per gli acquisti con carta di credito si deve digitare un codice per il pagamento?
Per il pagamento con carta di credito non si deve digitare nessun codice, ma apporre una firma sulla ricevuta di pagamento. Per quanto riguarda il pagamento online è, invece, necessario inserire alcuni numeri corrispondenti alle cifre riportate sulla carta stessa. Mentre il codice PIN è necessario per effettuare prelievi di denaro contante da sportelli automatici.

12. Per gli acquisti con carta bancomat si deve digitare un codice per il pagamento?
Sì, a differenza della carta di credito, la carta bancomat necessita di un codice segreto PIN da digitare per attivare il pagamento (immediato).

13. Ci sono spese per ogni operazione con carta bancomat?
Per quanto riguarda gli acquisti su circuiti “pagobancomat” o per pagamenti allo sportello automatico non ci sono costi, mentre per le operazioni di prelievo allo sportello bancomat sono previsti i costi come da contratto.

14. Ci sono spese per ogni operazione con carta di credito?
I costi delle operazioni con carta di credito sono a discrezione della banca (o ente erogante), generalmente non vi sono costi aggiuntivi per i servizi, in quanto già presenti i vari tassi d'interesse. Presenti, e tendenzialmente elevati, invece i costi di operazioni di prelievo allo sportello automatico.

15. Si possono prelevare soldi in contanti dallo sportello bancomat usando la carta di credito?
Certamente, anche se è un tipo di operazione sconsigliata per un uso frequente, in quanto presenta costi elevati (generalmente si utilizza la carta bancomat per questo tipo di servizio).

16. Se tengo un oggetto dotato di una calamita (portachiavi, bottoni, ecc.) vicino alle carte magnetiche, esse possono smagnetizzarsi?
Assolutamente sì. Non è certo che avvenga, ma per leggi della fisica ogni campo magnetico potrebbe smagnetizzare la carta.

17. Se tengo la carta di credito o la carta bancomat vicino al cellulare, si smagnetizza?
Generalmente si sconsiglia di tenere la carta magnetica vicino al telefono cellulare, perché è presente un campo magnetico (seppur limitato) che potrebbe influire fisicamente sulla carta.

18. Cosa succede se si sbaglia a digitare il codice PIN per la carta bancomat?
Può succedere, ma bisogna fare molta attenzione, perché le possibilità di errore sono limitate a due volte. Al terzo tentativo errato, infatti, la carta viene bloccata per motivi di sicurezza: se si tratta di prelievo contanti dallo sportello automatico, la carta viene trattenuta e per riaverla è necessario presentarsi di persona alla propria banca; se si tratta di pagamenti POS in negozi abilitati, viene bloccato il funzionamento della carta. Nel caso fosse stato smarrito il codice PIN e non si ricordasse, è necessario attivare una nuova carta, con relativo nuovo codice.

19. Cosa bisogna fare per bloccare una carta magnetica in caso di smarrimento o furto?
Per bloccare la propria carta di credito, o bancomat, è necessario telefonare al numero verde corrispondente legato alla propria carta e/o banca. Su richiesta viene automaticamente bloccata.

20. Cosa bisogna fare per sbloccare una carta magnetica, precedentemente bloccata?
È possibile “sbloccare” - o meglio riattivare – la carta bancomat solo nel caso in cui è stata sospesa (per es. per digitazione PIN errata) dalla stessa banca; negli altri casi non è possibile “sbloccarla” ma è necessario attivarne una nuova (con conseguenti spese accessorie). Per la carta di credito vale solo la seconda opzione, dal momento che non necessita di codici.

21. Quali sono i motivi per cui potrebbe non funzionare la carta di credito?
I motivi possono essere svariati, dai più banali e comuni, a quelli più complessi e rari. Alcuni esempi possono essere: striscia smagnetizzata, chip danneggiato, carta bloccata, spesa superiore ai limiti consentiti per contratto, malfunzionamento del POS, malfunzionamento dello sportello automatico, circuito POS diverso da quello della carta (per es. Visa, Mastercard, ecc.).



22. Quali sono i motivi per cui potrebbe non funzionare la carta bancomat?
Anche per il bancomat possono essere diversi i motivi di malfunzionamento. Alcuni esempi possono essere: striscia smagnetizzata, carta bloccata, spesa superiore ai limiti consentiti per contratto, numero di operazioni superiore ai limiti per contratto, malfunzionamento del POS, malfunzionamento dello sportello automatico, codice PIN errato, credito insufficiente.

23. Cosa fare per avere un duplicato della carta magnetica?
In realtà non è possibile fare un duplicato di nessuna carta magnetica, piuttosto si attiva una carta nuova (con relativi numeri e codici nuovi), in caso di furto o smarrimento per esempio, oppure si riattiva una carta sospesa, ma la carta deve essere fisicamente esistente.

24. Quali sono le differenze tra una carta di credito Mastercard e una Visa?
I due sono semplicemente circuiti diversi, le differenze sono minime o quasi nulle. Si può dire che entrambe sono riconosciute all'estero e di diffusione nazionale. Sarà difficile incontrare problemi, quindi entrambe valide.

25. Quali sono le principali differenze tra i vari “modelli” delle carte di credito?
Le differenze tra una carta e l'altra sono riferibili alle varie condizioni di contratto. Possono cambiare le spese, i servizi, i circuiti di utilizzo, le modalità e i vantaggi. Tra un circuito e l'altro (per es. Mastercard, Visa, American Express, ecc.) principalmente cambia la loro ampiezza, ossia più il circuito e ampio sul territorio a livello nazionale, internazionale e mondiale, più è ampia la possibilità che vengano accettate e quindi utilizzate. Al contrario possono riscontrarsi problemi di compatibilità tra la propria carta e il circuito in questione.

26. Si può usare la propria carta bancomat all'estero?
Assolutamente sì. Ormai tutte le varie tipologie di carte bancomat possono essere utilizzate all'estero. È bene comunque verificare le modalità e clausole sul proprio contratto, sia per l'utilizzo che per le spese accessorie.

27. Si può usare la carta di credito all'estero?
Assolutamente sì. Anch'essa, come la carta bancomat, ormai è di comune utilizzo all'estero. Ancor più per essa è consigliabile verificare le varie clausole di utilizzo, spese e modalità; anche perché le spese accessorie (già talvolta elevate) cambiano notevolmente se si effettuano dall'estero.

28. Si può usare la propria carta di credito per qualsiasi tipo di pagamento?
Generalmente sì - riferito a beni di consumo – purché vi sia la presenza del POS per poter effettuare il pagamento stesso. Non tutti i negozi e/o esercizi, infatti, possiedono il POS; quindi è bene accertarsi, prima dell'acquisto, di tale possibilità di pagamento chiedendo al gestore.

29. Si può usare la carta di credito per i pagamenti online (internet)?
Certamente, anzi è in crescita l'utilizzo di tale carta per i pagamenti online. Utile e versatile è la carta di credito prepagata.

30. Si è tutelati pagando online con la carta di credito?
L'utilizzo della carta di credito online è controllato da un sistema di sicurezza chiamato “protocollo SSL” - Secure Socket Layer – che rende illeggibili i dati inseriti, così non possono essere recuperati in caso di intercettazione.


Post a comment

CreditExpress Dynamic Image Banner 300 x 250 04.2015