Carte di credito gratis

Molte le offerte e di tutti i tipi, a giudicare dagli opuscoli pubblicitari, dai numerosi banners che compaiono sul web, dai molti annunci ed articoli su rete e carta stampata. Carte di credito di tutti i tipi a zero spese, a zero canone, a zero interessi: insomma carte di credito gratis.

Non sempre è esattamente così, ma proviamo ad esaminare alcune offerte nel dettaglio.
La Fineco offre una carta di credito a zero spese, solo però a patto che si apra un conto corrente presso di loro, con relative spese, oppure in alternativa se si accreditano automaticamente sulla carta la pensione o lo stipendio. Se già avevate in mente una soluzione di questo genere, allora la carta Fineco potrebbe costituire un effettivo risparmio.

L'American Express propone la sua carta di credito Blu Express, che offre un risparmio notevole con abbattimento totale dei costi relativi al costo di emissione, al rilascio della carta sostitutiva, niente commissioni sui pagamenti effettuati, nemmeno per pagamenti autostradali o acquisto carburante, niente imposte da pagare sull'estratto conto inviato, ed infine il rimborso dell'1% sulle spese effettuate.
Vale a dire per ogni acquisto effettuato con Blu Express, l' 1% viene riaccreditato sul vostro conto.

La Barclay offre un ottimo prodotto, la Barclay Card, carta di credito gratuita o quasi. Zero costo di emissione e nessun canone annuale da pagare, nessuna commissione sugli acquisti effettuati, sul carburante né sui pedaggi in autostrada, la sostituzione della vecchia carta o il rilascio di una nuova carta sono altresì gratuiti.
La Barclaycard è una carta di credito di tipo revolving e le rate mensili da rimborsare partono da un minimo del 3% del saldo.
Anche il Tan ed il Taeg, sorprendentemente non sono particolarmente elevati. Tan al 12% e Taeg 12.96% per limiti di credito oltre i 5000 euro. Per limiti invece al di sotto dei 5 000 il Taeg diventa rilevante perchè sale al 20%.
Con Barclay Card non si paga commissione sul superamento del fido, vengono però addebitate le spese di tenuta conto, l'invio dell'estratto conto e l'assicurazione è facoltativa, dunque a pagamento.

Un'ulteriore offerta per una carta di credito gratuita è costituita dalla carta proposta da IWBank, una banca online di nuova generazione, che offre conti correnti, mutui, assicurazioni e finanziamenti.
La carta IWBank non ha spese di canone, a patto che venga utilizzata almeno una volta al mese anche per piccoli importi, non ci sono commissioni sui rifornimenti di carburante ed il costo per i prelievi di contante agli sportelli automatici è un costo fisso.
La polizza assicurativa sulla carta è facoltativa, ma ha un costo fisso di soli 2 Euro al mese, la carta è tipo credito classico, con addebito il giorno 15 del mese successivo all'acquisto.

C'è poi Carta Viva, una carta di tipo revolving, emessa da Compass, una società del Gruppo Mediobanca. Il tetto massimo per questa carta è di 5000 Euro, ha una durata di tre anni ed è gratis per i primi due.
L'associazione di consumatori Altroconsumo ha svolto un'indagine mettendo alla prova molte di queste carte di credito pubblicizzate come gratuite.

A parità di utilizzo e di somme spese per un periodo di un anno, la migliore a nostro avviso è risultata essere la carta di Fineco.

 

Post a comment

CreditExpress Dynamic Image Banner 300 x 250 04.2015